fbpx

Merler sindaco

&nbspProgrammaAndrea Merler Sindaco

Il nostro programma per:

Andrea Merler Sindaco Aumentare gli investimenti

Attrarre nuovi investitori, imprenditori e finanziamenti sulla città
  • Tempi certi: concessioni edilizie (60 giorni), sanatorie (1 anno), accordi urbanistici (regolamento specifico – massimo 2 anni)
  • Nuovo PRG (Piano Regolatore Generale): rispondere a istanze famiglie e imprese
  • Sportello unico sviluppo economico e urbanistica (coordinamento tra uffici e semplificazione procedure amministrative)
  • Portale unico per l’interlocuzione con investitori e imprese
  • Massima collaborazione e rispetto per i tecnici (ingegneri, architetti, geometri, periti…)
  • Ricerca di investitori locali e internazionali mediante partecipazione a fiere Real Estate. Collaborazione forte con P.A.T. e Patrimonio del Trentino S.p.a.
  • Ufficio reperimento finanziamenti europei (partecipazione alle Call), collaborazione con ufficio P.A.T. e sede Bruxelles
  • Bonus tributi per investimenti e sede legale a Trento
  • Creazione nuovo sportello “IDEE PER TRENTO” al quale ogni cittadino e o operatore economico possa rivolgersi  per presentare un progetto- proposta di realizzazione di una attività economica/produttiva/di servizio o imprenditoriale, purché compatibile con i criteri di programmazione socio-economica-ambientale approvati e dotata di studio di sostenibilità e autonomia economica.
  • Lo Sportello IDEE PER TRENTO fornirà l’adeguato sostegno necessario al superamento della giungla normativa per rendere il progetto operativo e cantierabile entro un termine di 100 gg.

Andrea Merler Sindaco Opere pubbliche

Realizzare le promesse non mantenute dal centrosinistra
  • Sviluppo area ex-Italcementi mediante:

    – realizzazione funivia Trento – Monte Bondone (finanziamenti privati minimo 40%, finanziamento pubblico già garantito PAT 60%) con partenza da ex-Italcementi

    • – parcheggio multipiano (minimo 2.000 posti auto) corrispondenza uscita tangenziale – nuova passerella con tapis roulant sopra il fiume Adige di collegamento con il centro– nuovo polo espositivo e area per eventi/concerti – nuovo parco fluviale dell’Adige con bar, chioschi e campi sportivi (beach volley, basket ecc.), conseguente spostamento della attuale strada lungo il fiume lato ovest all’interno del lotto

      – nuova area residenziale e nuovo studentato

    • Recupero Piazza Mostra – Castello del Buonconsiglio

      – interramento via Bernardo Clesio – via dei 21 fino a piazza Venezia

      – creazione di un nuovo grande giardino davanti al Castello con la piazza libera da auto, l’ubicazione di bar, caffè, ristoranti, negozi e area verde per parco giochi e tempo libero

    • Trento Sud (area ex-caserme, 27 ettari, proprietà PAT e Patrimonio del Trentino)

      – biglietto da visita di Trento come città alpina, dello sport e della natura

      – realizzazione grande struttura ricettiva (hotel) per i turisti e per attività congressuali

      – creazione di spazi acqua interni ed esterni a fini ludici, sportivi (agonistici) e turistici

      – realizzazione strutture per sport di terra: rugby, tennis, calcio a 5, cricket, baseball, campetti da calcio, nido gialloblù

      – nuovo Stadio integrato con aree commerciali e turistiche

      – collegamento forte tra la stazione, il centro e la nuova area di Trento Sud

    • Riqualifica area ex-atesina con fondi pubblici già in parte stanziati

    Andrea Merler Sindaco Mobilità

    • Redazione nuovo PUMS (Piano Urbano Mobilità Sostenibile)
    • Incentivo acquisto ed utilizzo auto, bici e monopattini elettrici
    • Collegamento forte Nord-Sud mediante nuovo utilizzo ferrovia Trento-Malè con maggiori fermate lungo via Brennero e maggiori passaggi
    • Realizzazione (in accordo PAT) metropolitana di superficie denominata NORDUS tra la stazione dei treni e il futuro NOT (Nuovo Ospedale Trentino) e la nuova urbanizzazione di Trento Sud
    • Valutazione progetto RING (anello viabilistico attorno alla città) e valutazione nuovo tratto di tangenziale interrato da Mattarello alla collina
    • Realizzazione grandi parcheggi prima corona della città (ex Sit, ex Italcementi per evitare traffico parassitario in centro)
    • Potenziamento rete ciclopedonale, servizio bike sharing e parcheggi protetti per le biciclette
    • 2/3 attraversamenti pedonali poco più a nord del Burger King e in corrispondenza per collegare Magnete con Top Center
    • Sottopasso ciclopedonale tra campo trentino e Magnete per favorire il collegamento fra est e ovest

    Andrea Merler Sindaco Pacchetto famiglia

    • Baby-sitter Comunale: Costituzione Albo e selezione.
    • Tariffa rifiuti: Gratuità primi 2 anni di vita del Bimbo.
    • Bonus bebè: 1.500,00 per ogni nascita vincolato ad acquisti di beni di prima necessità.
    • Asilo Nido: Estensione orario e sedi asili nido;
    • Tagesmutter: aumento numero Tagesmutter, contributo orario al pagamento delle stesse come già fa la PAT.

    Andrea Merler Sindaco Sicurezza e recupero aree degradate

    Aumento delle forze dell’ordine
    • Creazione unità cinofila della Polizia Locale (controllo del territorio, contrasto alla microcriminalità, collaborazione GdF, formazione nelle scuole con i ragazzi dalle medie in poi)
    • Costituzione unità interforze Polizia Locale – Polizia di Stato (distaccamento n. 10 agenti in formazione presso Polizia di Stato con unità anticrimine)
    • Nuova centrale operativa, formazione permanente del personale e Bodycam in dotazione agli agenti
    • Estensione dell’orario H24 (venerdì, sabato e domenica)
    • Aumento pattuglie agenti in bicicletta
    • Presidio luoghi mediante l’organizzazione di eventi/manifestazioni
    • Recinzione del Parco di Piazza Dante

    Andrea Merler Sindaco Valorizzare la città

    Turismo e territorio

    • Creazione di un nuovo Piano Turistico e revisione del rapporto con l’APT (Azienda Promozione Turismo)
    • Definizione di Trento con chiara vocazione turistica, sportiva, alpina, naturale (piedi in Italia, sguardo verso nord-Euregio)
    • Museo del Trento DOC (sul modello Museo del Barolo – Piemonte)
    • Nuove infrastrutture, strutture ricettive e opere pubbliche di interesse turistico (ad es. funivia, sviluppo aree Trento Sud, polo espositivo, recupero dell’Hotel Panorama di proprietà della PAT.
      ecc…)
    • Valorizzazione storico-culturale delle fortificazioni austriache di proprietà del Comune, collegandole alla città con sentieri e passeggiate.
    • Rilancio della nostra Montagna tramite incentivi ad eventi locali e internazionali
    • Confermare la vocazione turistico – museale e religiosa della città implementandola con la nuova Galleria di Arte Contemporanea.

    Giovani e sport

    • Bonus economici (inviati direttamente a casa delle famiglie) per minorenni per la pratica dello sport e si raddoppierà il contributo ordinario per le associazioni sportive.
    • Riforma di Asis
    • Previsione della città dello sport a Trento Sud (27 ettari)

      – realizzazione strutture per sport di terra: rugby, tennis, calcio a 5, cricket, baseball, campetti da calcio, nido gialloblu

      – nuovo Stadio integrato con aree commerciali e turistiche

    • Creare una Welcome House dell’Università di Trento: centro informazioni, promozione città ed università, bistrot universitario vendita gadget e prodotti con logo e brand UniTN

    Confronto con Università e PAT, realizzazione c.d. Campus Universitario.

    • Creazione sportello di assistenza tecnica per le associazioni sportive (redazione e preparazione documentazione burocratica)
    • Previsione nuova Sede realtà Ginnastica artistica anche mediante concessine di terreno su cui edificare.

    Andrea Merler Sindaco Welfare

    Le misure di contrasto all’emergenza sanitaria da COVID-19 hanno prodotto una forte domanda di protezione sociale a cui si intende rispondere con politiche tra loro integrate, le politiche sociali vanno rafforzate e ripensate. Le competenze sociali devono essere integrate con quelle sanitarie, di competenza provinciale, al fine di garantire una presa in carico socio sanitaria integrata alla persona.

     

    • Snellimento e semplificazione procedure amministrative per accesso benefici socio-assistenziali (ad esempio documentazione unica, orario ufficio più ampio)
    • Incentivo collaborazioni pubblico-private e terzo settore e creazione rete convenzioni per garantire opportunità di acquisto di beni e servizi per le nuove povertà.

     

     

    • Rafforzamento dei servizi prima infanzia e di conciliazione dei tempi famiglia – lavoro, maggior investimento sulla funzione della genitorialità (ad es. maggiori spazi per asili nido, assunzione di nuovi educatori/educatrici, sostegno economiche alle Tagesmutter) e sostegno alle famiglie che assistono genitori anziani
    • Anziani: supporto al servizio Pronto Pia “Persone, Insieme, Anziani” e le realtà del Telefono Argento. Verifica adeguatezza dei circoli anziani, implementazione centri diurni e servizio domiciliare
    • Investimenti in Co-housing intergenerazionale
    • Formazione prevenzione lotta alle vecchie e nuove dipendenze
    • Sport come valore educativo e bandi di finanziamento per specifiche attività che coniughino sport, educazione e attività di volontariato
    • Individuazione di nuovi spazi e modalità per una adeguata accoglienza delle madri senza fissa dimora e padri separati
    • Rimozione delle barriere architettoniche ed educazione alla ‘disabilità invisibile” azioni a sostegno delle famiglie con disabilità
    • Progetti a supporto della professionalizzazione dei giovani e per l’avvicinamento e l’accesso al mondo del lavoro; implementazione degli scambi e collaborazioni con soggetti e reti locali e nazionali ed internazionali per la creazione di partnership e progetti di rilancio locale 
    • Co-housing intergenerazionale. Rispetto alle nuove frontiere di servizi sicuramente vanno rinforzati i modelli relativi al cohousing o alle forme di coabitazione, anche prevedendo la condivisione di servizi socio-sanitari, per ridurre le spese, nonché il sostegno intergenerazionale da parte di giovani studenti e l’attivazione della comunità attraverso forme di volontariato. Valorizzazione degli immobili abbandonati o disabitati da almeno cinque anni, di proprietà privata, proponendo la ristrutturazione finanziata al 50% dal Comune di Trento per uso co-housing intergenerazionale.
    • Madri e padri separati. Individuazione di nuovi spazi e modalità per una adeguata accoglienza delle madri senza fissa dimora e padri separati.
    Andrea Merler Sindaco

    Programma Elettorale

    Scarica il programma elettorale e scopri come daremo #UnaMarciaInPiù a Trento

    SOSTIENICI

    Abbiamo bisogno di liberare nuove Energie per dare a Trento #UnaMarciaInPiù
    Entra a far parte del nostro team, sarà una sfida entusiasmante!

    andrea merler icona cambio

    Intraprendente, sicura, attrattiva: costruiamo il Futuro di Trento... con #UnaMarciaInPiù!

    Segui e supporta!
    social media